News

Il cinema di Lino Del Fra

Mercoledì 9 marzo 2016 - ore 16.00 - Casa del Cinema - Roma

Il cinema di Lino Del Fra


A cura del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, con l’Officina FilmClub di Roma.
Con la collaborazione di Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, Scuola d’arte cinematografica  Gian Maria Volontè,  Mirco Melanco  del  Dams - Università degli Studi di Padova


La riscoperta del cinema di Lino Del Fra (Roma 1927-1997), regista e documentarista italiano, attento ai cambiamenti e alle evoluzioni politiche e sociali del nostro paese, serve oggi a metterne in evidenza i punti di forza come l’anticonformismo militante (La gita e Spettacolo di gala), l’interesse per gli studi etnologici di Ernesto De Martino (La Passione del Grano e L’inceppata), i cambiamenti sociali e gli scontri generazionali (Come favolosi fuochi di artificio e V. e V.) e soprattutto l’impietosa analisi critica della situazione politica italiana in All’armi siam fascisti!, Fata Morgana, Antonio Gramsci e i giorni del carcere, Klon. In questa giornata-evento  saranno presentati i tre lungometraggi che Del Fra realizza tra gli anni ’60 e ’70: “All’armi” accolto da uno straordinario successo di pubblico, “La torta” dalla lunghissima presenza nelle TV private, “Antonio Gramsci”  contraddistinto da una seconda vita in America Latina, a dimostrazione di come il “cinema lungo” di Del Fra è un cinema di idee, centrato sul dibattito e sul confronto politico e culturale. Oggi si può constatare come questi tre film rappresentassero, già allora, tre opzioni diverse e altrettanto forti e significative di possibili strade che il cinema italiano avrebbe dovuto praticare con più convinzione e coraggio.

 

Guarda tutti gli appuntamenti >>>


Condividi su Facebook Condividi su Twitter

WebTV

Cinema del reale credits

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accettato le condizioni d'uso