Eventi

Poetiche / Pratiche

Crisi / amori / follie:<br>filmare storie di migranti

26 luglio 2012 - ore 10:00

Crisi / amori / follie:
filmare storie di migranti

Sala incotri Castello Risolo - Specchia - ore 10.00 - 13.30


Incontro con: Alexander J. Seiler, Mariangela Barbanente, Christian Sabatelli, Pippo Cariglia, Sophie e Annalisa Chiarello, Daniele Vicari
Coordina Antonio Medici


Uscire da se stessi, incontrare l'altro: c'è in ogni inquadratura. Anzi potrebbe. Perché la visione è inesorabilmente disciplinata, e gran parte delle immagini - finzionali e documentarie - manifestano il guardare normalizzato della routine, del dispositivo e dell'istituzione. È in un contesto simile che "l'altro" è diventato sinonimo di "diverso", nel senso di appartenere a una dimensione che scarta da una presunta normalità (di sesso, di salute fisica e mentale, di provenienza, di cultura).
Le culture e le storie di appartenenza di ogni persona sono determinanti e perciò, dopo averle accolte, bisogna in un certo senso liberarsene, anzi meglio dire alterarle. In realtà, solo il confronto con l'altro ha questa potenza, di porre cioè domande sui codici della nostra identità, spingendoci su un terreno di consapevolezza che riguarda anzitutto noi stessi. Filmare l'altro, filmare lo straniero è una sfida che può portare a raccontare crisi economiche e crisi di identità, amori perduti e amori trovati, follie collettive e follie legislative. L'incontro mira a metter a fuoco diverse pratiche e poetiche nel raccontare storie di migranti.


Condividi su Facebook Condividi su Twitter

L'ultima edizione

WebTV

Cinema del reale credits