Il progetto

La festa
di cinema del reale

Vogliamo farvi conoscere il cinema più spericolato, curioso, inventivo che si possa vedere e ascoltare

Specchia, la Cittadella del Cinema del reale

Cinema del reale è un progetto culturale ideato da Big Sur, Officina Visioni, Archivio del reale con la direzione artistica di Paolo Pisanelli.
Tra i suoi obiettivi, quello di dare vita a un laboratorio-cantiere per l’accumulazione, lo scambio e la diffusione di opere cinematografiche. Si propone di far conoscere e diffondere autori e opere audiovisive che offrono descrizioni e interpretazioni personali del mondo.
Accoglie generi differenti che spaziano dai film sperimentali, ai film-saggio; dai diari personali ai film di famiglia; dai grandi reportage alle inchieste storiche fino ai racconti frammentari. Opere di autori riconosciuti o meno noti, con diversi orizzonti geografici, politici e culturali, sono espressione di un cinema d’autore, che dispone di scarse risorse economiche ma che è dotato di grandi capacità inventive e comunicative.

"Questi film sono eccezionali strumenti di indagine, conoscenza, narrazione del reale e sono ispirati dal bisogno di dire le cose e vedere gli uomini e le donne come sono, senza ricorrere allo stratagemma di inventare lo straordinario, perché possono ritrovare nel reale l'accadimento straordinario. La realizzazione di questi film spesso richiede anni di ricerche e di riprese perché raccontano eventi, cambiamenti e trasformazioni nel tempo.
Gli autori hanno la capacità di improvvisare e di affrontare le casualità, collaborando con attori che sono generalmente persone reali e che raccontano le loro esperienze o interpretano se stessi, mettendo in gioco le proprie verità... Il cinema del reale è un corpo a corpo tra chi filma e chi è filmato, è un'improvvisazione dinamica fatta di sguardi, parole e movimenti: questo sembra più un commento."
(Paolo Pisanelli)



ATTIVITÀ DI CINEMA DEL REALE

ARCHIVIO
Ricerca, scambio, recupero e diffusione di film e documenti audiovisivi sono solo alcune delle azioni in cui si materializza l’Archivio di Cinema del reale, il cui ruolo è quello di favorire la costruzione di un immaginario sulle realtà del mondo.


FORMAZIONE
L’Archivio si forma e informa: va dunque di pari passo con la raccolta di materiali filmici anche l’organizzazione di seminari e laboratori che mirano ad approfondire poetiche e pratiche dietro la macchina da presa. Si tratta di percorsi di scoperta e di ascolto che tessano relazioni tra persone, luoghi e contesti.

Vai agli eventi formativi >>>

LA FESTA DI CINEMA DEL REALE
Tra le attività di divulgazione dell’Archivio, La Festa di Cinema del reale, una manifestazione che invade palazzi storici e antichi borghi trasformandoli in sale cinema all’aperto per ospitare proiezioni, mostre, concerti, happening. Una quattro giorni per mettere in relazione autori e pubblico in un clima di grande informalità, vicinanza e cura dei luoghi.

Vai alla scheda >>>



Associazione Cinema del reale

L'Associazione Cinema del reale ha per scopo la libera sperimentazione, realizzazione, distribuzione e promozione di produzioni culturali attraverso tutti i linguaggi artistici e creativi e la valorizzazione del patrimonio audiovisivo (cinematografico, fotografico, iconografico, sonoro e musicale) nazionale ed estero.
L'Associazione si pone l'obiettivo di favorire la costruzione di una memoria collettiva audiovisiva sulle realtà del mondo, dedicando particolare attenzione alle opere che raccontano aspetti sociali, ambientali, politici e culturali delle realtà italiane e dei paesi del Mediterraneo.
L'Associazione promuove le produzioni culturali che contribuiscono allo sviluppo della coscienza e della partecipazione democratica, della solidarietà internazionale, del dialogo fra le culture e fra le religioni, della parità fra i generi, della laicità e della tolleranza, nonchè le opere dell'ingegno che favoriscono lo sviluppo sostenibile, la tutela dell'ambiente.
L'Associazione promuove lo sviluppo del territorio con i mezzi della produzione culturale e dell'azione solidale orientata a scavalcare gli steccati politici e sociali a livello locale e internazionale.
L'Associazione promuove, sviluppa e difende la libertà dell'informazione e l'indipendenza della produzione culturale da interessi partitici, religiosi e industriali.



Officina Visioni

OfficinaVisioni nasce come raggruppamento informale nel 2009 e si costituisce come associazione culturale nel 2010. Nel 2009 progetta la realizzazione di RadioUèb - la radio in pillole all'interno delle attività culturali promosse dal Centro Diurno di via Montesanto - ASL RM E a Roma e coordina nel 2010 le prove di trasmissione con una redazione di quindici persone. Da ottobre RadioUèb inizierà la programmazione in rete.
Nel 2010 collabora alla progettazione e organizzazione di "MUSIKI' notte bianca di cinema e musica" (Sternatia, Lecce) e de "La Festa di Cinema del reale" (Specchia, Lecce).
OfficinaVisioni promuove lo sviluppo del territorio con i mezzi della produzione culturale e dell'azione solidale orientata a scavalcare gli steccati politici e sociali a livello locale e internazionale. OfficinaVisioni promuove la maggior diffusione degli aspetti della cinematografia connessi alla cultura, alla tecnica e alle attività professionali della pratica cinematografica e di valorizza il patrimonio cinematografico e audiovisivo nazionale ed estero, svolge attività di ricerca e sperimentazione nel campo della comunicazione multimediale che utilizzi strumenti audiovisivi, fotografici, sonori, librari, iconografici e delle nuove tecnologie.

www.officinavisioni.it



Big Sur, immagini e visioni

Big Sur, una località sulla costa della California, eletto rifugio da Henry Miller e perciò diventato luogo di pellegrinaggio della beat generation... Nome meticcio, miscuglio di inglese e spagnolo, Big Sur è anche un luogo di invenzione e di produzione di immagini e visioni che negli anni Novanta ha preso forma nel Salento. è un'aggregazione creativa multiforme, un laboratorio sempre aperto all'incontro e allo scambio dove si elaborano progetti di comunicazione e interventi sul territorio. All'interno di questo spazio creativo e progettuale interagiscono grafici, fotografi, illustratori, copywriter, webdesigner, musicisti e filmaker.
Dal 1998 realizza progetti grafici e campagne di comunicazione per enti, istituzioni, aziende, associazioni, teatri e società di produzione cinematografiche; progetta e organizza manifestazioni culturali e campagne di comunicazione sociale, produce artefatti comunicativi per la valorizzazione delle risorse creative di persone in difficoltà, crea occasioni di incontro e di scambio di saperi attraverso seminari e attività di formazione.
In ambito cinematografico ha prodotto circa venti film documentari premiati in Italia e all'estero e oggi è una delle società più attive e riconosciute in Puglia e nel Sud Italia. Ha realizzato film in co-produzione e in collaborazione con Fandango e Indigo Film e ha collaborato alla realizzazione e prodotto documentari per importanti emittenti televisive europee: Arte-ZDF, Canal Plus, Planète, Tele+, ORF2, Cult/SKY.
Nel 2004 Big Sur dà vita all'Archivio di Cinema del reale, progetto che mira a realizzare luoghi di raccolta, scambio e diffusione di documenti audiovisivi e si propone di far conoscere e diffondere autori e opere audiovisive che offrono descrizioni e interpretazioni personali e singolari delle realtà passate e presenti del mondo. La Festa di Cinema del reale, giunta alla sua ottava edizione, si riconferma un importante momento di confronto per raccontare storie del "reale" che mettono in relazione modi diversi di vivere e pensare.

www.bigsur.it

L'ultima edizione

WebTV

Cinema del reale credits