Eventi

Sguardi e visioni / Convento dei Francescani Neri

Facce

dal 18 luglio al 21 luglio 2018

Facce

foto di Paolo Pisanelli


In collaborazione con "Italia delle molte culture".
Una iniziativa di Istituto Centrale per la Demoetno Antropologia, Migrarti.

Facce è un progetto fotografico e filmico di Paolo Pisanelli sul tema delle migrazioni.
Correva il marzo 1991: alla radio e in televisione era esplosa la notizia di un gran numero di sbarchi sulle coste pugliesi di persone provenienti dall’Albania, in fuga  dal regime comunista in profonda crisi. Un grande esodo, il primo verso l’Italia. In pochi giorni avrebbero superato i ventisettemila.
Nel 1991 l'Italia accolse gli albanesi, esultò per loro arrivo. A Brindisi molti aprirono le porte di casa, sfamarono i profughi, diedero loro vestiti e medicine. Quello fu il primo e unico sbarco felice. Già pochi mesi dopo con l’arrivo dei ventimila sulla nave Vlora nel porto di Bari la musica sarebbe cambiata.
Da allora a oggi sono passati ventisei anni. I migranti che arrivano dall’Africa e dall’Asia sanno che se non muoiono durante la navigazione dovranno resistere a una catena di difficoltà. In Italia nel 1991 c'erano poco più di trentamila stranieri, oggi ce ne sono più di cinque milioni. Lo sbarco degli albanesi è stato l'evento che ha cambiato radicalmente la storia recente dell’Italia e dell’Europa.


Condividi su Facebook Condividi su Twitter

L'ultima edizione

WebTV

Cinema del reale credits