Eventi

Anteprime

Murga. I canti delle vie

dal 24 luglio al 27 luglio 2013

Murga. I canti delle vie

audio installazione di Starter


Da una ricerca sul canto dei venditori ambulanti un progetto d'arte nello spazio pubblico, tra paesaggi sonori e contesti sociali. La murga è la morchia, il deposito nerastro che si forma per precipitazione nei recipienti che contengono olio di oliva. Esiste ancora anche se in misura minore il vecchio mestiere dei raccoglitori di Murga, di solito erano zingari ambulanti che attuando una raccolta porta a porta giravano nei paesi del Salento per recuperare i residui dell'olio contribuendo in questo modo ad un operazione di smaltimento e riuso degli scarti domestici. Un primo esempio di raccolta differenziata basata sullo scambio e sul baratto, una tradizione che affonda le sue radici nel tempo ma che con piccole variazioni si perpetua nella contemporaneità.

 

Murga traccia una mappa sonora in divenire costruendo un archivio dei canti dei venditori ambulanti attualmente operanti sul territorio focalizzando l'attenzione sugli aspetti sociali e sulle storie personali che configurano una forma di geografia umana e temporale. Oltre alle presenze attuali indaga sulla memoria dei canti dei venditori presso le comunità, canti che hanno lasciato una traccia indelebile in ognuno degli abitanti e che costituiscono la memoria comune di un paesaggio sonoro estinto che si vuole ricostruire.


Condividi su Facebook Condividi su Twitter

L'ultima edizione

WebTV

Cinema del reale credits