Eventi

Musikì

30 giugno 2009, Sternatia

Musikì

Notte bianca di cinema e musica


"Non si vive senza musica!" diceva il filosofo Friedrich Nietzsche, che ne esplorava il lato dionisiaco.
La musica serve a vivere, guarire, amare, lavorare, accogliere, protestare, lottare: la musica e il cinema servono a inventare il tempo, a comunicare tra popoli e continenti, ad abbattere confini, a ritrovare l'unità nelle diversità. La musica e il cinema possono formare e trasformare, segnare il ritmo della vita, della trasformazione di un corpo contadino in operaio, possono raccontare la poesia del sole che si incontra con la luna, la violenza di un territorio distrutto dagli abusi, le normalità e le follie quotidiane...

La musica e il cinema hanno una forza rivoluzionaria: possono liberare l'anima e il corpo , possono far ballare gli occhi e i piedi, possono rendere liberi... "La libertaaaa" si può gridare ispirandosi a Zavattini. In questi tempi tristi e poveri di democrazia, servono musica e cinema per fare una notte bianca e per fa' passa' a nuttata.

Musikì! Notte bianca di cinema e musica, si inserisce all'interno del progetto culturale "La Taranta nella Rete", nell'ambito del programma Rete dei Festival aperti ai giovani, promosso dall'Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e sostenuto dal Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, è organizzato dal Comune di Melpignano in collaborazione con Istituto Diego Carpitella ed è realizzato in collaborazione con il Comune di Sternatia.

 

Una notte ricca di musica, film musicati dal vivo e visioni di cinema del reale fino all'alba.
Musikì! Dal tramonto fino all'alba la piazza di Sternatìa si trasforma in una sala cinematografica all'aperto per accogliere suoni e visioni del cinema più spericolato, curioso, inventivo che si possa vedere in Italia. Musikì è una rassegna che presenta documentari e film musicati dal vivo per raccontare il territorio pugliese e salentino attraverso viaggi sonori e visioni cinematografiche che percorrono tra passato e presente, tra luci e ombre, i diversi territori dell'affascinante regione protesa al centro del Mar Mediterraneo. Sconfinando in Lucania e nei Balcani, si affrontano attraverso la musica temi civili, religiosi e sociali che riguardano tutto il Sud Italia e i paesi del Mediterraneo, si raccontano storie di uomini e donne per riflettere su lavoro, migrazioni, guerre, realtà politiche e sociali, visioni e invenzioni barocche...

 

Grandi maestri del cinema documentario, affermati e giovani filmakers incontrano i cantori della tradizione e le nuove voci della musica salentina.
Gli autori dei film sono i grandi maestri del cinema documentario italiano (Del Fra, Mingozzi), affermati filmakers (Missio, Bassano, Pisanelli), esordienti di valore (Soranzo, Greco, Epifani), appassionati cineamatori (Hervé, Ledda, Lenzi) e un famoso etno-musicologo (Carpitella).
In collaborazione con Archivio sonoro della Puglia, Associazione Altrosud e Squilibri Editore sarà proiettato in anteprima un estratto di Sentite buona gente uno spettacolo sulle musiche tradizionali d'Italia curato da Roberto Leydi con la collaborazione di Diego Carpitella, tenutosi in due date al Teatro Lirico di Milano nel 1966/67, per la stagione del Piccolo Teatro.
La Puglia era rappresentata da due gruppi straordinari: i suonatori di Carpino (Andrea Sacco, Gaetano Basanisi, Rocco Di Mauro, Giuseppe Conforte, Angela Gentile e Antonio Di Cosimo) e i musici del Salento (Luigi Stifani, Pasquale Zizzari, Giuseppe Ingusci e Salvatora Marzo "Za' Tora").
Un documento imperdibile per gli appassionati di questo genere musicale.

Saranno presenti alla manifestazione gli autori dei film in programma e il filmaker e direttore artistico di Cinema del reale Paolo Pisanelli, ma anche cantori e musicisti eccezionali, appartenenti a generazioni diverse. Durante la rassegna la musica dal vivo interagirà con le immagini cinematografiche: parteciperanno il gruppo Triace (Emanuela Gabrieli, Alessia Tondo e Carla Petrachi, Giorgia Santoro, Adolfo La Volpe, Vito De Lorenzi) I cantori di Villa Castelli (Vitucc' de Carcagn', Giandomenico Caramia, Francesco Barletta e la partecipazione di Mario Salvi), Mimmo Epifani, Roberto Licci, Donatello Pisanello (Officina Zoè), Antonio De Luca e Silvia Lodi, BandAdriatica, Alessandra Caiulo, Antonio Amato, Cesare Dell'Anna.


Condividi su Facebook Condividi su Twitter

L'ultima edizione

WebTV

Cinema del reale credits